Verbi regolari inglesi

Imparare i verbi regolari inglesi non è così difficile. Tutto sta nel memorizzarne il paradigma che ci consentirà poi di formare i vari tempi verbali.

Il paradigma dei verbi inglesi è formato da tre voci:

  1. bare form: forma base (l’infinito senza to)
  2. simple past: il passato semplice 
  3. past participle: il participio passato

Il paradigma dei verbi regolari

Il paradigma dei verbi regolari inglesi segue regole tanto precise quanto semplici: alla forma base, l'infinito senza to, si aggiunge la desinenza -ed. 
Prendiamo il verbo regolare to look, guardare, il cui paradigma è look - looked - looked

Per ottenerlo, abbiamo preso la forma base fornita dal dizionario (look) e vi abbiamo aggiunto la desinenza fissa -ed (looked). Abbiamo ottenuto così il simple past, il passato semplice, e il past participle, il participio passato.

Ora vediamo come, partendo proprio da forma base e participio passato, si formeranno altri moods e tenses, modi e tempi.

La forma base look, con gli ausiliari del caso, serve per formare:

infinitive infinito to look
simple present presente I look
-ing form I am/was… looking (look +ing)  
imperative imperativo look!
future  futuro I shall/will look
conditional condizionale I would/should look
subjunctive congiuntivo  I suggest that he look

Il past participle, il participio passato, con gli ausiliari del caso, serve per formare:

past infinitiveinfinito passato have looked
present perfect passato prossimo I have looked
past perfect trapassato prossimo I had looked
future perfect futuro anteriore I will have looked
past conditional condizionale passato I should/would have looked
passive tenses tempi passivi, con to be, essereit was looked

Attenzione 
I verbi regolari inglesi che terminano con alcune lettere dell’alfabeto, seguono determinate regole per formare il simple past e il past participle. Eccole:

RegolaForma baseSimple past e past participle
ai verbi regolari inglesi si aggiunge di regola -ed

 
look
work
looked
worked
ai verbi regolari inglesi che terminano con e si aggiunge solo -dlove
live
 
loved
lived
 
nei verbi che terminano con preceduta da consonante, la y diventa i e si aggiunge -ed carry
cry
carried
cried
 
nei verbi che terminano con preceduta da vocale, la y non cambia e acquista direttamente -edplay
enjoy
played
enjoyed
i verbi regolari inglesi che terminano con consonante preceduta da vocale, se  sono monosillabi o bisillabi con accento sulla seconda sillaba, raddoppiano la consonante finale e acquistano -edstop 
plan
prefer
admit
  
stopped
planned
preferred
admitted
i verbi regolari inglesi che terminano con l, preceduta da una vocale, in inglese britannico, raddoppiano la l e acquistano -ed. In americano prendono direttamente -ed senza raddoppiare la l ma la pronuncia rimane esattamente la stessa

travel

 

counsel

travelled /
traveled 
counselled /
counseled 
Ai verbi regolari inglesi che terminano con ic si aggiunge una k prima della desinenza -edpanic
picnic
 
panicked
picnicked
 


Attenzione
La regola per formare il passato dei verbi regolari in inglese è molto semplice, ma nasconde un'insidia: la pronuncia della desinza -ed varia a seconda del verbo a cui si accompagna.
A volte si pronuncia come una t, a volte come una d e altre ancora si pronuncia per esteso ed

Impara a pronunciarla correttamente seguendo le tabelle della lezione
Come si pronuncia la desinenza -ed nei verbi regolari inglesi.

Il paradigma dei verbi irregolari 

I verbi irregolari inglesi al contrario di quelli regolari, non seguono nessuna regola per la formazione del passato semplice e del participio passato. Ogni paradigma è diverso dall'altro e per impararli tutti non rimane che studiarseli a memoria. 
Esistono però dei metodi per memorizzarli più velocemente. Li troverete nella lezione dei verbi irregolari inglesi.

Indice: tutte le lezioni di inglese

Condividi su

Trova il nome difficile da pronunciare

Iscriviti alla newsletter

Seguici su

Questo sito si avvale dell'utilizzo di cookie. Se procedi con la navigazione e ascolti le pronunce, acconsenti all’utilizzazione. Accetto Ulteriori Informazioni