Apichatpong Weerasethakul in mostra a Milano

Pubblicata in: News 05/03/2013
Apichatpong Weerasethakul in mostra a Milano
L'Hangar Bicocca ospiterà, da giovedì 7 marzo a domenica 28 aprile, la mostra “Primitive”: una video-installazione del pluripremiato (Palma d'oro al Festival di Cannes 2010) Apichatpong Weerasethakul, artista-regista thailandese nato nel 1970.
Una mostra tra cinema e suono, documentari e musica, che conduce a bisogni profondi e primitivi al fine di ritrovare il lato più umano di noi stessi.
L’esposizione è il risultato di un progetto nato a Nabua, in un piccolo paesino al confine con il Laos, per dare voce ai giovani del posto.
Una premessa: tutto nasce nel 1965. A Nabua ci fu una feroce, protesta dei contadini che portò ad anni di soprusi e ritorsioni. Gli uomini furono costretti a fuggire e nel villaggio restarono solo donne, vecchi e bambini. I ragazzi di Nabua, definiti dal regista stesso «Una generazione di ragazzi discendenti da contadini comunisti ma vestiti come popstar coreane», sono i figli e i nipoti di quegli agricoltori diventati degli eroi locali. Questi giovani, attraverso i loro ricordi e i loro sogni, guardano al futuro riscoprendo il proprio passato.

Condividi su

Trova il nome difficile da pronunciare

Iscriviti alla newsletter

Seguici su