Happy Easter

Pubblicata in: News 07/04/2017

Photo by Lesekreis

Anche in Italia arriva l’Easter Bunny e l'Easter egg hunt... Le origini e le pronunce

Pasqua: le uova di cioccolato
È quasi Pasqua, Easter, Pâques, Ostern… e con la festività stanno arrivando anche le tradizioni che da secoli la accompagnano. In questi ultimi anni però, ne sono arrivate di nuove, novità che piacciono tanto ai bambini e alle multinazionali del cioccolato. Stiamo parlando della caccia alle uova di cioccolato che ora, anche in Italia, allieterà la domenica di Pasqua. Il coniglietto pasquale, che è molto dispettoso, nasconde le uova di cioccolata nei posti più impensati della casa e del giardino (per chi ce l'ha), e i bambini si divertiranno a trovarle. 

Pasqua: le uova simbolo di fertilità
Ma vediamo come nasce questa simpatica tradizione. Partiamo dagli albori: intanto come mai le uova simboleggiano la Pasqua? Le uova, eggs, oeufs, Eier..., quelle vere, sono da sempre simbolo di nuova vita, di resurrezione, del rifiorire della natura con la nuova stagione. I primi ad usarle come dono per celebrare l’arrivo della primavera sono stati gli antichi Persiani, mentre in Occidente, tale usanza si è affermata molto più tardi, verso la fine del 1700. Nella nostra parte di mondo, le uova hanno mantenuto il loro significato di nuova vita e sono diventate soprattutto un auspicio di fecondità. Chi poteva dunque portare in dono le uova se non un coniglio o una lepre, famosi per la loro frenetica attività sessuale?

Pasqua: il coniglietto che porta le uova
Ecco che nasce, in Germania, il mito dell’Osterhase, il coniglietto di Pasqua,che porta il tradizionale Osterei, l’uovo di cioccolato, ai bambini buoni. La tradizione si diffonde presto in Europa e persino negli Stati Uniti, importata dagli immigrati tedeschi. Anzi, proprio qui trova la massima popolarità: tutti i ragazzini inglesi, ma anche quelli americani o canadesi, attendono l’Easter Bunny, che porta Easter eggs ai bambini buoni. Prima però li nasconde negli angoli più impensati del giardino, perché possano essere ritrovati il giorno dopo nella grande Easter egg hunt, la grande caccia alle uova di Pasqua

Pasqua: la caccia alle uova italiane
Da qualche anno, anche in Italia, le case dolciarie stanno puntando sulla caccia alle uova per incrementare le vendite e, nelle pubblicità più famose, genitori e nonni cercano di nascondere le uova in qualche angolo del loro appartamento. La differenza con la caccia alle uova originale è che le uova nascoste nei paesi anglosassoni sono dei piccoli ovetti, che si nascondono facilmente, e la caccia si svolge tutta all'aria aperta, diventando così un'occasione per trascorrere la domenica nel verde. Nella caccia all'uovo all'italiana, si nascondono enormi uova da mezzo chilo nelle fioriere del salotto o dietro i divani, rendendo tutta l'operazione alquanto ridicola. 

Pasqua: gli auguri in tutte le lingue
Ma poco importerà ai bambini: l'importante per loro sarà accaparrarsi un bell'uovo, possibilmente con una bella sorpresa dentro. Tutto il resto diventa irrilevante. Buona Pasqua a tutti!

Buona Pasqua - Italiano   Paşte Fericit - Rumeno
Happy Easter - Inglese  God Påske - Norvegese
Joyeuses Pâques - FranceseGlad Påsk - Svedese
Feliz Pascua - SpagnoloVeselá Veľká Noc - Slovacco
Frohe Ostern - TedescoVeselé Velikonoce - Ceco
Boa Páscoa - PortogheseKellemes Husveti Unnepeket - Ungherese
Vrolijk Pasen - OlandeseIistaa Omedetou - Giapponese
Kalo Pasxa - GrecoFù huó jié kuàilè - Cinese

ARTICOLI CORRELATI
Pasqua: le uova e le pronunce - Altre tradizioni di Pasqua

Condividi su

Trova il nome difficile da pronunciare

Iscriviti alla newsletter

Seguici su

Questo sito utilizza cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni OK