Donne filosofe

Pubblicata in: News 30/08/2013
Ipazia (355/370 – 415)

Le donne filosofe esistono, peccato che il loro pensiero sia passato inosservato per secoli. E non c'è da stupirsene: erano gli stessi illustri colleghi maschi a sostenere con forza l’idea che le donne, troppo emotive e sensibili, non fossero in grado di dedicarsi all’attività filosofica. Lo conferma anche Umberto Eco, nella sua rubrica La bustina di Minerva (L’Espresso) di qualche anno fa: “Non è che non siano esistite donne che filosofassero. È che i filosofi hanno preferito dimenticarle, magari dopo essersi appropriati delle loro idee.”
Eccovi i nomi di alcune grandi filosofe difficili da pronunciare:

 

 

 

Hannah ArendtGermania - Stati Uniti
Ágnes HellerUngheria
Luce IrigarayBelgio
Martha Nussbaum Stati Uniti
Ayn Rand Russia - Stati Uniti
Edith SteinGermania
Hildegard von BingenGermania
Simone WeilFrancia
Mary Wollstonecraft Gran Bretagna
María ZambranoSpagna

 

 

 

 

 

Condividi su

Trova il nome difficile da pronunciare

Iscriviti alla newsletter

Seguici su

Questo sito utilizza cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni OK