Apichatpong Weerasethakul in mostra a Milano

Pubblicata in: News 05/03/2013
Apichatpong Weerasethakul in mostra a Milano
L'Hangar Bicocca ospiterà, da giovedì 7 marzo a domenica 28 aprile, la mostra “Primitive”: una video-installazione del pluripremiato (Palma d'oro al Festival di Cannes 2010) Apichatpong Weerasethakul, artista-regista thailandese nato nel 1970.
Una mostra tra cinema e suono, documentari e musica, che conduce a bisogni profondi e primitivi al fine di ritrovare il lato più umano di noi stessi.
L’esposizione è il risultato di un progetto nato a Nabua, in un piccolo paesino al confine con il Laos, per dare voce ai giovani del posto.
Una premessa: tutto nasce nel 1965. A Nabua ci fu una feroce, protesta dei contadini che portò ad anni di soprusi e ritorsioni. Gli uomini furono costretti a fuggire e nel villaggio restarono solo donne, vecchi e bambini. I ragazzi di Nabua, definiti dal regista stesso «Una generazione di ragazzi discendenti da contadini comunisti ma vestiti come popstar coreane», sono i figli e i nipoti di quegli agricoltori diventati degli eroi locali. Questi giovani, attraverso i loro ricordi e i loro sogni, guardano al futuro riscoprendo il proprio passato.

Condividi su

Trova il nome difficile da pronunciare

Iscriviti alla newsletter

Seguici su

Questo sito utilizza cookie. Proseguendo nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni OK